La collezionista di sogni infranti

Mi domando perché mi avesse detto che viveva ancora con i suoi. Di essere mora, magra, di vestirsi sempre di nero. Quando ha aperto l’armadio, di nero ho visto ben poco. Scorro nella memoria tutte le informazioni che mi ha dato in questi due anni, chissà quante bugie dovrò ancora scoprire. Soprattutto dovrò scoprire perché, se mi ha mentito, mi ha invitato qui, dove le sue bugie vengono a galla.

Amelia non è una ragazza come tutte le altre. E neppure Marina. Entrambe nascondono un segreto. Qualcosa che è meglio non si sappia in giro. Le ha fatto incontrare la rete, quella ragnatela di voci e volti anonimi che sono l’antidoto più ricorrente alla solitudine del mondo contemporaneo. Adesso però sta per accadere qualcosa di diverso. Amelia e Marina hanno deciso di incontrarsi, in un posto sperduto della provincia ferrarese. Ma chi è la preda e chi la cacciatrice?

Commenti

commenti

One thought on “La collezionista di sogni infranti

Rispondi a Roberto Baldini Annulla risposta